Combattere la cellulite è importante perché dà l’occasione di dire addio ad un fenomeno considerato dalle donne davvero molto fastidioso. La cellulite si chiama scientificamente “pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica”. E’ uno dei disagi maggiori nelle donne.

Questo problema nasce in quanto le cellule adipose vanno ad addensarsi in alcune parti precise del corpo e hanno un vero e proprio effetto antiestetico. Il cosiddetto “effetto buccia d’arancia”.

La cellulite però, oltre ad essere un inestetismo è anche un problema di salute che talvolta è difficile risolvere se non con degli interventi specifici e spesso anche invasivi. Inoltre, può essere combattuta anche con un lavoro di prevenzione molto forte che inizia a tavola e attraverso l’attività fisica.

Le principali cause della cellulite

Le cause della cellulite sono molteplici. Innanzitutto, la poca attività fisica che comporta un minor afflusso venoso e in più le cattive abitudini sia per quanto concerne le calzature, ma anche uso di prodotti sbagliati, un eccesso di calorie o un abbigliamento costrittivo.

L’alimentazione scorretta, ad esempio quella povera di vitamine, minerali, proteine e fibre, nonché ricca di carboidrati, ovviamente facilita la presenza di questo tipo di disturbo. Talvolta a far emergere la cellulite sono anche gli anticoncezionali che tendono a favorire il ristagno di liquidi.

Lo stress, l’obesità, il diabete e la gravidanza sono altri fattori che vanno a contribuire alla nascita della cellulite in alcuni dei punti strategici del proprio corpo. Per quanto concerne il posto in cui si trova più facilmente, c’è da dire che generalmente è diffusa soprattutto tra le donne e si ferma soprattutto sui glutei con il fenomeno del gluteo cadente.

Il gluteo cadente è una fuoriuscita di tessuto laterale dai glutei che avviene perché non vi è più il volume muscolare, quanto piuttosto si trovano questi cuscinetti e la buccia d’arancia. Inoltre si trova sui fianchi, sul lato B, sulla pancia, sulle gambe e anche sulle braccia. Per cercare di eliminarla ci sono una serie di trattamenti che vale la pena considerare.

La prevenzione per la cellulite

Possiamo prevenire la cellulite e per fare prevenzione per eliminarla è necessario cambiare in parte il nostro stile di vita. Infatti bisogna innanzitutto a portare cercare di evitare i grassi dannosi cioè quelli saturi ovvero lo strutto, formaggi grassi, insaccati burro e andare anche ad eliminare la consumo eccessivo di carboidrati come pasta pane e dolci. Cercare di mangiare sano e soprattutto fare tanta attività fisica sono degli ottimi sistemi di prevenzione, quelli principali per eliminare la cellulite.

I principali trattamenti anti cellulite

Lo sport ed una buona alimentazione, per eliminare la cellulite sono i sistemi più opportuni. Anche combatterla con dei massaggi che creano benefici sulla circolazione è una buona idea. Tra gli altri metodi vi è il linfodrenaggio per riattivare la circolazione linfatica e anche la ionoforesi, cioè l’introduzione di un principio attivo nell’organismo che deve arrivare attraverso l’epidermide agendo in modo localizzato sugli inestetismi.

Un altro modo per combattere la cellulite è la pressoterapia che è il principio molto simile al linfodrenaggio con gli effetti sulla circolazione in modo tale da a portare il sangue nella parte in cui non vi è più il micro circolo. Questa riattivazione del sistema linfatico, riattiverà man mano la circolazione al punto giusto.

Per questo motivo, fare dei trattamenti contro la ritenzione idrica aiuta a diminuire la presenza di cellulite. Inoltre, anche la mesoterapia che viene fatta dal medico con degli aghi speciali, abbatte una volta e per tutte la presenza di cellulite. Anche l’idromassaggio e la fangoterapia sono un dei sistemi ideali contro la cellulite.

Per combatterla vi sono, in più, tantissimi cosmetici che sono in grado comunque di fare la propria parte attraverso dei principi attivi specifici. Tali principi eliminano i depositi di cellulite che si trovano nei punti cruciali. Soltanto l’insieme di questi sistemi alla fine riuscirà a fare la differenza.