ristrutturare casa_800x451

Fare lavori in casa è croce e delizia della maggior parte di noi: delizia, perché chiaramente a tutti piace avere una casa rinnovata in ogni suo aspetto, estetico e funzionale che sia, e croce perché questo comporta anche un enorme dispendio di tempo e di denaro. Con i giusti metodi, però, si può comunque ottenere un interessante risparmio: vediamo quindi come risparmiare quando si fanno lavori in casa, senza inficiare in alcun modo la qualità dei lavori.

Fare dei lavori in casa, per quanto possa apparire semplice, è in realtà un’operazione abbastanza complessa, che richiede tempo e denaro. Oltre a seguire in maniera pedissequa le regole per quel che riguarda permessi ed autorizzazioni da ottenere a seconda dei tipi di interventi da fare, è anche importante (nonché richiesto) risparmiare. La possibilità di risparmiare quando si fanno lavori in casa ci viene comunque fornita da alcune opportunità, come quella di fare riferimento a un servizio di richiesta e comparazione preventivi, come ad esempio quello offerto da Edilnet: su www.edilnet.it è possibile infatti entrare in contatto con aziende qualificate e professionisti esperti nel settore dell’edilizia. Servizi di questo tipo permettono di rispondere velocemente ed in maniera efficace alle varie necessità relative, appunto, alla ristrutturazione di un immobile.

Questi servizi sono decisamente utili, specialmente se si vogliono avere le idee chiare circa i costi generali dei vari servizi ed anche circa le possibilità di risparmio senza che questo significhi meno qualità. Tuttavia, oltre che rivolgersi a portali come Edilnet, per risparmiare sui lavori di casa è anche necessario seguire qualche piccolo e comodo accorgimento.

Definizione dei lavori: i punti salienti per risparmiare davvero

Il costo del rifacimento di un immobile è sicuramente un aspetto da non sottovalutare, ma che allo stesso tempo non è così semplice da definire. In gioco, infatti, possono entrare diversi fattori, motivo per il quale è sempre bene che vi sia una valutazione pregressa, che possa fare da base e da supporto per tutto quel che concerne, appunto, i lavori di ristrutturazione dell’immobile.

Definire prima di ogni cosa il proprio budget (e quindi anche quanto si è in effetti disposti a spendere per tutti i lavori di casa) è importante, prima di tutto perché evita che possiamo andare incontro a una perdita di tempo (noi e l’impresa che si occuperò dei lavori), e poi perché è un punto di partenza importante per capire dove vogliamo (e possiamo) arrivare con le nostre possibilità e con le nostre tasche.

Inoltre, molto spesso l’errore di diverse persone che si accingono ad effettuare dei lavori in casa consiste ad esempio nel non prendere in seria considerazione l’aspetto economico, e si ritrovano a spendere più del dovuto oppure a dover rinunciare a qualcosa all’ultimo momento.

Insomma, una definizione del proprio budget per ogni intervento aiuterà a rimanere con i piedi per terra e chiaramente anche ad evitare molti errori di valutazione. Inoltre, in questo modo anche l’impresa edile potrà svolgere egregiamente il suo lavoro, orientandoci verso il compromesso giusto tra le nostre esigenze e i servizi più economici ed allo stesso tempo qualificati.

Un altro aspetto da considerare è la parte burocratica: il ruolo svolto dall’impresa edile e dal professionista a cui affideremo i nostri lavori è anch’esso da non sottovalutare, perché potremo ricevere diversi consigli per quel che riguarda l’aspetto amministrativo ed i permessi da ottenere a seconda degli interventi che vanno fatti. Prestare molta attenzione alle autorizzazioni ed ai permessi è fondamentale per evitare salate multe o sanzioni o anche il blocco stesso dei lavori, con ulteriori spese e perdite di tempo.

Infine, l’aspetto estetico: nonostante sia lecito e giusto avere dei propri gusti estetici e delle proprie propensioni, non è affatto detto che tutto ciò che ci piace sia in linea con la struttura dell’immobile. Un’impresa che si rispetti può aiutarci a trovare il giusto compromesso anche in questo caso.

Costi della ristrutturazione di una casa: qual è il prezzo dei lavori?

Come è facile immaginare, la ristrutturazione di un immobile richiede dei costi, variabili a seconda di una serie di fattori tra cui ad esempio l’ampiezza stessa dell’immobile, la tipologia ed il numero di lavori da svolgere, le spese che vanno effettuate, e molto altro ancora.

In base ai lavori che svolgiamo, al materiale che utilizziamo, alle nostre necessità ed esigenze, i costi possono lievitare: per questo motivo, avere dalla propria parte un’impresa o un professionista che diano dei consigli può essere molto utile. In linea di massima ad esempio la rimozione di un pavimento costa circa 15 euro al mq come minimo, ma il costo può salire a seconda delle ore di lavoro, del tipo di materiale da rimuovere e da smaltire, ecc. Un consiglio per risparmiare in tal senso potrebbe essere quello di sostituire con il nuovo pavimento senza rimuovere la vecchia pavimentazione, ove possibile, in maniera da evitare i costi di rimozione e smaltimento del materiale.

La ristrutturazione di un bagno, con interventi vari come la sostituzione degli impianti e dei sanitari potrebbe avere un costo che va da 2000 a 6000 euro, anche in questo caso a seconda dei lavori da effettuare. Un isolamento termico potrebbe costare dai 20 ai 30 euro al mq, a seconda della grandezza dell’immobile.

Come risparmiare sui lavori di casa: consigli utili e suggerimenti

Come abbiamo detto, risparmiare sui lavori di casa è possibile, nonostante tutto. Oltre all’analisi ed alla valutazione dei vari preventivi, possiamo ad esempio ottenere ulteriori opportunità di risparmio scegliendo dei materiali di media qualità oppure orientandoci sulle rimanenze di magazzino; inoltre, facciamo consigliare dall’azienda che sta seguendo i lavori ed esponiamo le nostre esigenze anche di tipo economico, perché questo ci sarà di grande aiuto nella scelta dei materiali e degli interventi, con il giusto compromesso tra ricerca della massima qualità e ricerca del massimo risparmio.

MD: Come risparmiare quando si fanno lavori in casa. Ecco i consigli utili per ottenere il giusto rapporto tra qualità e prezzo.