cosa serve per porto d'armi uso sportivo

Cosa ci occorre per poter prendere un porto d’armi ad uso sportivo? Leggi l’articolo completo.

Al giorno d’oggi sono diversi i sport che possono essere praticati e che prevedono l’utilizzo di un’arma da fuoco. Non si può però partecipare a questi sport se non siamo in possesso di un porto d’armi uso sportivo. Ecco perché in questo articolo andremo a rispondere ad una delle domande più ricercate di sempre: cosa serve per porto d’armi uso sportivo? Prosegui la lettura dell’articolo e scopri tutto quello che devi sapere, costi inclusi.

Procedimento corretto per ottenere il porto d’armi ad uso sportivo.

L’Iter burocratico per ottenere un porto d’armi ad uso sportivo è ben specifico e per niente breve, preparati perciò a passare i prossimi mesi a procurarti tutta la documentazione di cui hai bisogno per ottenere il tuo porto d’armi sportivo.
Per poter richiedere un porto d’armi devi essere maggiorenne e quindi aver compiuto 18 anni. Ecco step by step tutto quello che devi fare per ottenere il tuo porto d’armi:
1. Recarti dal tuo medico di fiducia e richiedere un certificato medico anamnestico. Il medico di fiducia è il medico di famiglia, cioè il medico da cui ti rechi ogni volta che hai un problema e che ti è stato assegnato dalla ASL del tuo quartiere. Questo certificato medico serve ad attestare la tua idoneità fisica e mentale all’uso delle armi anche se unicamente per scopi sportivi. Inoltre garantisce che tu non faccia uso di stupefacenti di nessun genere e medicinali come psicofarmaci che possono compromettere la tua lucidità mentale.
2. Dovrai a questo punto recarti alla tua ASL consegnare il tuo certificato medico anamnestico ad un ufficiale sanitario della struttura. All’interno della ASL sarai sottoposto ad una nuova visita medica al termine della quale riceverai il certificato medico per l’uso delle armi a scopo sportivo.
3. A questo punto dovrai effettuare un esame nel quale dovrai dare prova di saper utilizzare le armi da fuoco in totale sicurezza. Puoi evitare l’esame se hai svolto un servizio di leva consegnando il foglio di congedo che non deve avere una data superiore a 10 anni di distanza dalla data di richiesta. L’esame può essere dato in un poligono di tiro, in un campo CONI oppure in campo di tiro a segno regolarmente iscritto. L’esame è suddiviso in due parti una teorica ed una pratica.
4. Ora potrai recarti in questura e presentare la richiesta per il porto d’armi ad uso sportivo consegnando tutta la documentazione richiesta e quindi i certificati medici, 2 foto tessera, stato di famiglia, certificato di residenza, diploma ottenuto con gli esami che certifica la nostra idoneità all’uso delle armi, marca da bollo da 16 euro e la ricevuta del versamento effettuato presso la Tesoreria dello Stato di €1,27.
Dalla richiesta passeranno almeno 2 mesi prima di poter ottenere la nostra licenza.

Costi del porto d’armi ad uso sportivo

In linea di massima un porto d’armi ha un costo non inferiore ai 350 euro considerando tutto ciò che abbiamo menzionato nei precedenti paragrafi. Ciò che non abbiamo incluso sono l’iscrizione al poligono che varia a seconda del poligono scelto e le eventuali lezioni di supporto per apprendere l’utilizzo dell’arma.