Esistono sul mercato ormai moltissimi corsi di lingua inglese, ma non tutti sono uguali e della stessa qualità. Quindi il risultato finale non è così scontato se non si sceglie con attenzione

L’ambito dei corsi di lingua inglese non ha mai subito una crisi perché c’è sempre molta richiesta da parte delle tantissime persone in cerca di nuove opportunità nel ambito lavorativo o quello universitario.

In Italia storicamente c’è sempre stato il problema dell’insegnamento dell’inglese a livello statale in quanto il paese non gode di certo di un buon sistema a livello scolastico. Quindi chi vuole imparare o migliorare la lingua inglese si deve rivolgere alla moltitudine di corsi che si trovano in giro. Come in ogni settore però esiste sia qualità scarsa che qualità elevata e l’ambito dei corsi di lingua inglese non fa differenza. Diventa quindi fondamentale scegliere una buona scuola di Inglese.

La differenza principale che sorge subito è quella tra un corso individuale e un corso di gruppo.

Purtroppo per quanto possa venir “sponsorizzato”, il corso di gruppo non permette a chi ci si iscrive ad imparare realmente l’inglese perché lo studente sarà costretto a frequentare una lezione numerosa, composta di un vasto numero di persone, di livelli diversi, obiettivi, predisposizione e attitudine alla lingua altrettanto personali. In più ogni persona avrà le proprie lacune e/o difficoltà specifiche nell’apprendimento che mal si consiglieranno con quelle degli altri partecipanti nel gruppo. Inoltre la classe avrà giorni e orari fissi e stabiliti dalla scuola che organizza il corso, costringendo così gli iscritti ad una frequenza forzata. In più se si è impossibilitati a venire ad una lezione, questa viene persa, mentre il gruppo andrà avanti nel programma, anche esso prestabilito. Quindi se si ha un’obiettivo personale, come la preparazione di un’esame ad esempio, non lo si potrà fare durante un corso del genere. Tutto questo è molto stressante e spesso succede che per risparmiare qualcosa, il cliente si rende conto di aver buttato le proprie risorse e di aver “ottenuto” dei risultati scarsi.

Capita spesso purtroppo anche di vedersi proporre dei corsi individuali, che invece una volta fatto il pagamento si rivelano composti per la maggior parte da lezioni “individuali” dove però l’ignaro studente si trova da solo con un computer. Un monitor non potrà mai sostituire l’approccio di un vero esperta nell’ambito dell’inglese!

Per trovare un corso di qualità che ci possa garantire il raggiungimento di risultati concreti, anzitutto bisogna rivolgersi ad una delle pochissime scuole di qualità presenti su Roma, che grazie all’esperienza pluriennale e una storia costellata di innumerevoli studenti soddisfatti possa offrire un corso individuale e personalizzato. Il vantaggio assoluto di tale corso è quello di offrire un’insegnate madrelingua inglese di alto livello, con molti anni di esperienza nell’insegnamento dell’inglese il quale si dedicherà con la massima professionalità al cliente e al raggiungimento degli obiettivi di quest’ultimo.

Inoltre un corso individuale permette allo studente di venire negli orari e nei giorni che più gli fanno comodo, scegliendoli quindi con la massima libertà. Tutto questo è atto rendere la frequenza del corso un’esperienza piacevole e non un’obbligo stressante.

Ora che vi abbiamo dato alcune indicazioni su come scegliere un buon corso di Inglese vi auguriamo una buona ricerca che vi permetta di raggiungere i vostri obiettivi linguistici e lavorativi!