Scoliosi lombare destro convessa esercizi.

La scoliosi lombare destro convessa risulta essere una delle più diffuse e conosciute al mondo, ecco tutti gli esercizi che possiamo fare in casa per trattare questa patologia.

La scoliosi lombare è una patologia molto diffusa e dalle cause più diverse, generalmente è una patologia congenita ma può anche manifestarsi per altre cause differenti come malattie genetiche, problemi neuromuscolari e una differenza di lunghezza degli arti. La scoliosi lombare prevede una deviazione della colonna vertebrale in una o più parti della colonna stessa, nel nostro caso è scoliosi lombare destro convessa. Per poter risolvere questa patologia è necessario rivolgerci all’attività fisica che ci permetterà di guarire da questa patologia. Attenzione è consigliata la ginnastica posturale e non gli sport, la pratica dello sport potrebbe infatti compromettere maggiormente questa zona, l’ideale è perciò trovare un buon corso di ginnastica posturale o imparare ad eseguire correttamente gli esercizi anche in casa. Ecco perché in questo articolo ti consigliamo alcuni esercizi che puoi praticare per migliorare la tua colonna vertebrale.

Esercizi per la scoliosi lombare destro convessa

Ecco una serie di esercizi che possiamo eseguire per poter migliorare la nostra colonna vertebrale quando abbiamo un problema di scoliosi:
– Posizionarsi in una posizione supina con ginocchia piegate, fate una conversione del bacino permettendo alla regione lombare di poggiarsi a terra in questo modo agirete su addominali e sulla postura.
– Ancora nella posizione supina sta volta però con le gambe flesse poggiate i piedi al suolo, eseguite pressione sul ginocchio sinistro utilizzando la mano destra distaccate dal pavimento solo la testa. Eseguite il processo anche al contrario, cioè ginocchio destro e mano sinistra.
– Posizionatevi in ginocchio sedendovi sui talloni, gradualmente abbassate il vostro dorso portando le mani davanti a voi, fate attenzione ad allineare il busto con la testa.
– Prendete una sedia e sedetevi allungate le braccia sui fianchi, allungate il rachide mantenendo piatta la curva lombare, al tempo stesso mantenete il mento retratto e distendete tutti i muscoli.
– Tornate supini ma con le ginocchia piegate aderite i piedi al tappeto, alzate i piedi mantenendo anche e ginocchia 90° mantenete la posizione per poi tornare a quella iniziale.
– Nuovamente supini con ginocchia flesse sempre con i piedi poggiati al tappeto, sollevate i piedi dal pavimento mantenendo le ginocchia piegate, allungate le gambe in posizione verticale flettendo poi le ginocchia, tornate in posizione iniziale.
– Tornate in posizione supina con le ginocchia piegate piedi sempre ancorati al pavimento, alzate gli arti inferiori facendo aderire la zona lombare al pavimento.
– In piedi davanti al muro poggiate completamente la schiena al muro, distanziate le gambe dal muro per permettere alla schiena e alla zona lombare di entrare perfettamente in contatto con la parete.

Da ricordare

Ogni volta che eseguiamo questi esercizi ricordiamoci di dotarci di un tappetino per la ginnastica posturale da posizionare a terra e sulla quale esercitarsi. Prima di eseguire i vari esercizi è bene rivolgersi ad un medico professionista che è un ortopedico sarà poi lui ad indicarvi gli esercizi più idonei al vostro caso.