web-marketing

Che il web marketing sia importante, anzi fondamentale, lo sanno tutti. Oggi la strategia di comunicazione su web e social è di primaria importanza per mantenere la clientela (e trovarne di nuova), e non basta avere un buon sito o essere mediamente attivi sui social per poter soddisfare questi requisiti. La strategia di web marketing deve essere pensata con cura ed affidata ad un’agenzia di comunicazione esperta, che dovrà studiare il marketing e la comunicazione in maniera ottimale seguendo uno stile unico ed evitando errori anche banali, come ci spiega Marco dell’agenzia Genesi, specialista del settore a cui abbiamo rivolto qualche domanda. Errori, già, perché anche la strategia di web marketing non ne va sempre esente (anzi). E come si sa, possono anche costare cari. Comunicare è importante ma comunicare bene è essenziale, per questo è sempre meglio rivolgersi a degli esperti del settore che possano aiutare a trovare una soluzione adatta rispetto al tipo di attività ed alle necessità di marketing.

Ma quali sono i più comuni errori che si possono rinvenire nella comunicazione nel web marketing? Vediamoli assieme, scopriamo quali sono gli errori classici della comunicazione e nel web marketing da evitare assolutamente.

 Gli errori più comuni: ecco quali sono

Comunicare è facile? Ovviamente no, per questo rivolgersi ad un’agenzia che abbia al suo interno esperti di vari settori è fondamentale per poter implementare un piano d’azione che abbia valore e che dia i suoi frutti nel corso del tempo.

Il primo errore della strategia di web marketing è quello di… non avere una strategia. In sostanza, se non si pianifica una strategia comunicativa da utilizzare sui social> e anche in tutti i contesti sul web, si parte senza la marcia ingranata. Oggi come oggi, poche aziende utilizzano una strategia di web marketing consolidata e ben studiata, e molte (troppe) tendono ad improvvisare. Ma improvvisare, in questo ambito, è profondamente sbagliato. La strategia è necessaria per pianificare al meglio le attività, per supportare la strategia di business, per cercare di selezionare le migliori risorse per le attività da svolgere.

In secondo luogo, non sempre si investe a sufficienza sull’esperienza dell’utente, che invece dovrebbe stare al centro di ogni strategia di web marketing che si rispetti. L’utente deve avere un’esperienza piacevole quando utilizza il sito, quando fa compere online e chiede assistenza: se ciò non avviene, si ha un’alta percentuale di rimbalzo che però non è certamente favorevole per posizionarsi bene su Google.

Molte aziende, poi, dimenticano che la comunicazione deve essere sempre in ottica SEO. Le agenzie di comunicazione dovrebbero sempre avere al loro interno un esperto SEO in grado di ottimizzare i contenuti, ma questo non sempre avviene: si tratta però di un investimento che fa la differenza per essere posizionati su Google. Inoltre avere un esperto copywriter SEO evita altri errori imbarazzanti, come quello – più comune di quanto si pensi – di avere contenuti duplicati sulla home page del sito. Contenuti che, ovviamente, Google boccia con buona pace degli sforzi fatti per posizionare il sito. E lo stesso dicasi anche per la lunghezza dei contenuti, che dovrebbero essere di minimo 1500 parole e soprattutto di qualità, non di parole messe a caso per fare testo.

Infine, oltre a creare contenuti di qualità, occorre anche saperli comunicare bene. Qui si vede la differenza fra un’agenzia di comunicazione scarsa ed una di buona qualità, che sappia davvero promuovere i contenuti creati sui social e sul web. Abbiamo elencato solamente alcuni degli errori più comuni che si verificano nella strategia di web marketing, se avete in mente altro non dimenticatevi di dire la vostra.