La gestione dell’immagine aziendale passa anche attraverso un uso accurato ed oculato degli strumenti social, che oggi sono quanto meno indispensabili per poter comunicare con il proprio target e per poter fare web marketing. I social, come il web fino a qualche anno fa, sono uno strumento indispensabile per essere ed apparire online. Il che significa che non avere pagine social attraverso le quali i clienti possano seguirci, interagire, contattarci e valutarci è una grave mancanza per ogni azienda, a prescindere dal tipo di prodotto o servizio che eroga.

Tuttavia i social network se gestiti male possono anche essere un’arma a doppio taglio. Vale la pena considerare bene la loro scelta per poter effettuare una strategia di web marketing aziendale e di comunicazione al cliente che sia efficace e che sposi le proprie esigenze in toto.

La buona gestione del social network aziendale, in poche parole, è assolutamente fondamentale e fa parte della strategia di posizionamento e di comunicazione di un’azienda.

Ma quali sono i migliori consigli per poter gestire una pagina di social network aziendale in maniera efficiente? Eccone alcuni.

  1. Scegliere il social network aziendale migliore. Non tutti i social network sono per tutte le aziende, ed avere una pagina su Twitter, LinkedIn, Facebook e Instagram può risultare deleterio e difficile da gestire in alcuni casi. Piuttosto che creare pagine sui social che rimangono vuote, sulle quali non vengono pubblicati contenuti, è meglio fare una scelta oculata. E per farlo, bisogna prima di tutto conoscere il proprio target ed il proprio pubblico, e sapere dove interagisce di più, quali sono i loro gusti. La scelta del giusto o giusti social network aziendali dipendono anche dal tipo di prodotto o servizio che viene erogato.
  2. Creare una pagina aziendale. Sembra scontato, ma una pagina aziendale è molto meglio di un profilo personale, che come tale potrebbe risultare poco professionale e di conseguenza avere una bassa attrattiva. Meglio investire in una pagina pubblica.
  3. La gestione. La gestione del social network aziendale non è qualcosa che si può improvvisare, dovrebbe essere il frutto di una strategia di marketing che sceglie che cosa pubblicare, con che tonalità – e con quale coerenza – e soprattutto che sceglie anche le tempistiche di pubblicazione. Bisogna cercare di rivolgersi ad una figura professionale dedicata che si occupi di seguire le pagine dei social network per poter gestire al meglio il social network aziendale. Non cercate di andare al risparmio perché potrebbe rivelarsi facilmente una spada a doppio taglio: il nostro consiglio è quello di rivolgersi ad aziende di provata esperienza in grado di gestire i social media in modo professionale e di conseguenza di alta qualità. Questo vi aiuterà anche a scegliere il giusto linguaggio, che va scelto tenendo conto del target, e le tempistiche di pubblicazione, le call to action, e a gestire in modo professionale l’interazione con il cliente.
  4. Investire nella pubblicità. Una volta aperta la pagina del social network aziendale è da sapere che gli utenti non compariranno come per magia. Vale la pena investire nelle pubblicità che i social mettono a disposizione, ma non a pioggia, bensì in modo intelligente: questo fa parte della strategia e della pianificazione dell’azienda.
  5. Monitora i risultati. Tieni sotto controllo l’andamento della tua pagina, ad esempio per scoprire se la pubblicazione a certi orari dà più interazioni di altri, se effettivamente gli utenti interagiscono e via dicendo.
  6. Attenzione alle risposte agli utenti. Molti utenti e clienti usando la pagina social network aziendale per poter esporre la loro opinione (non sempre positiva) e per poter chiedere spiegazioni. Ne va della tua immagine aziendale: gestisci in maniera professionale le risposte ai feedback, anche a quelli negativi.