seggiolini-auto-la-normativa-

Dopo gli ultimi fatti di cronaca, all’Italia ed all’estero, che hanno visto compiersi delle tragedie a causa di bambini dimenticati in auto dai genitori, la legge italiana si è adeguata disponendo l’obbligo del seggiolino anti abbandono che consistono in speciali dispositivi in grado di lanciare l’allarme se il bambino viene lasciato in auto quando vengono chiuse le portiere.

Purtroppo oggi viviamo una vita molto frenetica e capita spesso che anche cose fondamentali ci passino dalla testa: per evitare tragedie che possono essere facilmente prevedibili, i seggiolini anti abbandono consistono in soluzioni ottimali che possono aiutare tutti i genitori, anche quelli più indaffarati.

La legge ha disposto che, a partire da marzo 2020, ci sia un obbligo di installazione in auto del seggiolino anti abbandono, un dispositivo di sicurezza che cambia in parte la normativa di oggi sui seggiolini auto. Secondo il Ministero, a seguito dei numerosi casi di bambini abbandonati in auto, l’adozione di questa legge è stata resa indispensabile.

L’obbligo è attivo, ma le sanzioni in caso di mancata adozione di questo particolare tipo di seggiolino scattano solo da marzo 2020, per dare tempo a tutti di adeguarsi alla nuova normativa. Ricordiamo che in caso di mancata adozione di questo dispositivo dal 6 marzo 2020 si potranno subire multe da 81 a 326 euro e in caso di recidiva entro due anni, anche sospensione della patente da 15 giorni ad un massimo di due mesi.

In sostanza, il mancato utilizzo di un seggiolino anti abbandono viene sanzionato sulla base del codice della strada alla stregua di quanto avviene quando si guida senza usare le cinture di sicurezza.

 Cosa è un seggiolino anti abbandono

Un seggiolino anti abbandono è semplicemente un seggiolino omologato per la sicurezza del bambino, che è dotato di uno speciale sensore in grado di rilevare la presenza di bambini in auto. Laddove il genitore dovesse uscire dalla vettura e chiuderla senza sganciare il bambino, il sensore emette un segnale acustico di allarme inviato sulla chiave dell’auto o sul cellulare del genitore.

In sostanza questo prodotto lancia un allarme sull’app sullo smartphone del genitore. Si tratta di un dispositivo molto semplice ed intuitivo da usare, basta connettere il seggiolino con i sensori all’app che può essere scaricata da app store e di conseguenza l’allarme sarà attivato, rilevando se il bambino è dimenticato sul seggiolino anti abbandono.

Il seggiolino anti abbandono può sembrare un acquisto costoso per le famiglie, tuttavia il Ministero ha disposto una detrazione ad hoc. Ci sarà un’ampia possibilità di scelta, come vedremo, sia nell’acquisto di seggiolini con dispositivo di allarme integrato, che nell’acquisto di allarmi universali o specifici per marca da applicare al seggiolino già acquistato.

Scegliere il seggiolino anti abbandono

Come si procede alla scelta del seggiolino anti abbandono? Ne esisteranno di diversi tipi: c’è quello con dispositivo integrato all’interno dello stesso seggiolino, c’è quello con dispositivo in dotazione fra gli accessori auto ma ci saranno anche soluzioni pratiche ed economiche come i dispositivi che possono essere applicati sul seggiolino già presente (evitando quindi di dover incorrere in un nuovo acquisto) e di tipo universale, per adattarsi a tutti i prodotti; infine ci saranno anche dispositivi di sicurezza che vanno applicati solo a seggiolini di una certa marca.

Vi invitiamo a scegliere il seggiolino auto più adatto leggendo le  numerose recensioni pubblicate da siti specializzati come il noto qualeseggiolinoauto.it o altri siti analoghi, per scegliere sempre un prodotto che sia al 100% sicuro per il vostro bambino. Ricordiamo che il seggiolino anti abbandono o il dispositivo possono essere comprati nei negozi specializzati oppure anche online, comodamente da casa.