Il digital signage, o in italiano segnaletica digitale, è una forma di comunicazione nata negli ultimi anni grazie all’avanazamento della tecnologia. Questa nuova forma di comunicazione è usata principalmente dei venditori per aumentare il loro numero di acquirenti. Stiamo parlando di uno dei migliori modi che hanno gli esercenti per aumentare il proprio numero di clienti, ovvero la pubblicità che permette alle aziende di ampliare la propria visibilità ma può essere usata anche per fare dell’informazione, tra le strade delle città, nelle stazioni metropolitane, nei centri commerciali, ma anche in luoghi in cui non c’è presenza di elettricità, basta scegliere degli strumenti dotati di pannelli solari che li rendono completamente autonomi. In passato veniva utilizzato inchiostro, colla e scale per montare dei cartelloni difronte o in prossimità dei punti vendita, ma ora i tempi sono cambiati e vengono utilizzati altri mezzi: totem multimediali touch screen, supporti per schermi da terra, ledwall e infine cavalletti digitali. Questi strumenti vengono racchiusi nella categoria dei digital signage, un settore in continuo aumento che gode di essere un campo con potenzialità infinite dato che è strettamente collegato ll’avanzare delle nuove tecnologie che portano sempre innovazioni assicurando al settore sicurezza e stabilità. Come fa presente nel sito Lumi4Innovation il consorzio Tecno Imprese, il digital signage trova spazi sempre maggiori nelle smart cities. Negli ultimi dieci anni siamo passati dalla classica cartellonistica ad un mezzo più dinamico per farsi notare, aumentando l’effetto visivo e rendendo l’esperienza più dinamica ed emozionante.

DIGITAL SIGNAGE E SOCIAL MEDIA

Se l’obiettivo è aumentare la propria visibilità, i follower sui social media sono diventati essenziali. Nei monitor spazi sempre più grandi e centrali sono ritagliati per qr code, hashtag, nome della pagina o del profilo instagram. Utilizzare colori divergenti o eccentrici è sicuramente un ottimo modo per aumentare la visibilità delle icone social senza sacrificare troppo lo spazio a disposizione nello schermo. Aumentando questo aspetto ci sarà una maggiore partecipazione del cliente e si verificherà una specie di interazione bilaterale che richiede un’attenzione particolare da chi gestisce l’aspetto social per far si che l’esperienza sia più naturale possibile. Per esempio invitare il cliente all’azione tramite delle pubblicazioni sui social che permettono di ricevere coupon è una delle maniere migliori per assicurarsi una partecipazione attiva. Molto importante è la naturalezza del processo che porta il cliente ad interessarsi, il digital signage e in generale la pubblicità moderna non devono creare nel cliente una certa “nausea da annunci”, dato che è stimato che un adulto medio vede sui 400 annunci al giorno ma che ne nota solo un centinaio è importante risultare digeribili, alle volte anche con un profilo basso ma piacevole, in questa maniera si andrà ad aumentare anche la curiosità.

DIGITAL SIGNAGE E RISTORAZIONE

Un settore che necessita una rivisitazione nel campo della visibilità è sicuramente quello della ristorazione, che si tratti di fast food o di ristoranti stellati. Le immagini danno un’idea più chiara di ciò che il cliente andrà ad ordinare e tante volte il non sapere cosa si sta per mangiare è un freno per i commensali. Schermi accanto all’insegna, sulla strada o dentro un locale danno un’idea di avanguardia al cliente che ne resta affascinato. In alcuni ristoranti perfino il menù è digitale a sottolineare l’approccio innovativo ad uno dei mestieri più diffusi al mondo. La possibilità di mostrare le prelibatezze del giorno, la comodità di poter cambiare l’interfaccia digitale e la velocità nel farlo assicurano un esperienza più completa a chi si trova a dover scegliere un ristorante per soddisfare la propria fame o a chi è semplicemente indeciso su cosa mangiare. Con l’avanzare del settore aumenta anche il rischio di diventare scontati o, in certi casi, trascurati. Questo è il problema maggiore del digital signage nel campo della ristorazione ed il modo di risolverlo è presentare degli schermi sempre aggiornati e calibrati per i propri clienti.

PANORAMICA DEL SETTORE

Ci sono più di 200 diverse società che commercializzano strumentazioni per il digital signage in tutto il mondo, ed il numero è destinato a crescere grazie all’aumentare della richiesta, che sia per pubblicità, per ridurre lo spreco di carta o per fare dell’informazione di massa. Nel sito lumi4innovation.it possiamo trovare tutte le novità del settore dalla videosorveglianza urbana a metodi per cambiare la costumer experience tramite l’unione di audio, video e luci. Al momento gli utenti che arricchiscono questo settore sono ristoranti, dettaglianti, commercianti, enti pubblici o privati e anche i servizi di trasporto, basta pensare ai tabelloni degli orari dei treni che una decina di anni fa erano tutti in carta ma adesso sono completamente trasformati in schermi di varia dimensione che possono fornire la situazione attuale di ritardi e aggiornamenti in tempo reale.

IL FUTURO DEL SETTORE

Persone specializzate sia nel campo dei software che degli hardware sono in costante ricerca di nuovi strumenti di digital signage.
Il futuro sta portando con se l’aumento di display con interfacce in continuo cambiamento, utilizzando una risoluzione mai vista per strada finora e schermi touchscreen. Le novità del settore porteranno ad avere una più precisa identikit degli utenti interessati e la conseguenza sarà una pubblicità/informazione mirata e calibrata per ognuno di loro.