lista-nascita-ecco-quello-che-vi-serve-davvero

L’arrivo di un bambino è un momento estremamente lieto per una famiglia ma anche complesso dal punto di vista organizzativo. Bisogna infatti cercare di modificare la propria vita e anche la casa, e soprattutto la nascita di un bambino richiede tantissimi oggetti nuovi. Parliamo di cose utili, davvero indispensabili per poter prendersi cura al meglio di un neonato.

E quale migliore modo di farlo se non con una lista nascita? Una lista nascita consiste in un insieme di oggetti necessari per il bambino che vengono richiesti a parenti, amici, familiari in occasione del lieto evento.

Si tratta di un modo davvero intelligente per poter ottenere solamente i regali di cui si hanno bisogno ed evitare doppioni o regali inutili! Grazie alla lista nascita, come apprendiamo dalle pagine del sito specializzato livingbaby.it, è possibile ottenere tutto il necessario per accogliere in piena serenità il nuovo nato.

Ma come si compila una lista nascita davvero utile? Quali sono i regali indispensabili di cui si ha bisogno quando si tratta di accogliere un bambino? Ecco qualche consiglio utile.

  1. Abbigliamento per il neonato. Fra gli oggetti necessari da includere nella lista nascita l’abbigliamento per il bambino, che varia a seconda della stagione: body e magliette a manica corta e in cotone, per l’estate, oppure in cotone interno e lana esterna, per l’inverno. I body sono comodi per il piccolo perché non lasciano scoperta la schiena, ed evitate ricami e bottoncini che possono far rischiare irritazioni della cute.
    Chiedete anche le pratiche tutine di ciniglia, anche in questo caso in cotone in estate o primavera o cotone felpato in inverno. Meglio evitare la lana perché può irritare la pelle delicata del neonato. Sempre nel settore abbigliamento, sono molto comodi felpe e golfini che tengono il bambino al caldo e per quando si esce di casa, ed una tuta imbottita per il periodo invernale, quando fa molto freddo. Senza dimenticare, in inverno, cuffiette, guanti e babbucce.
    Per l’estate vanno bene i calzini leggeri di cotone. E non dimenticare i bavaglini, lavabili e igienici, che sono assolutamente indispensabili per i primi mesi del bimbo.
  2. Carrozzina e passeggino. Fra i regali più impegnativi ma importanti della lista nascita possiamo annoverare la carrozzina ed il passeggino. Ci sono anche soluzioni all inclusive come ad esempio il modello trio, che incorpora il passeggino, la navicella e il seggiolino già omologato e a norma di legge per l’auto.
    Necessaria anche la culla, almeno per i primi mesi del piccolo, ed un lettino (meglio optare per quelli trasformabili che serviranno anche quando il bambino crescerà).
    Necessari nella lista nascita anche il seggiolino da tavolo, o anche un seggiolone normale, la sdraietta impermeabile per quando si cambia il bambino e la vaschetta per il bagnetto.
  3. Biancheria. Indispensabile in una lista nascita davvero completa è anche la biancheria per il bambino, necessaria per il lettino ma anche per culla e carrozzina. Vi ricordiamo di mettere nella lista nascita le lenzuola per carrozzina (no a ricami e nastrini), e un copri materasso impermeabile; senza dimenticare le lenzuola per il lettino, e una coperta piccola (per quando si prende in braccio il neonato) ed una grande per il letto. Per il lettino è bene prendere anche un paracolpi per evitare che il bimbo, muovendosi, possa picchiare contro le sbarre.
  4. Prodotti. Attenzione ai prodotti che mettete nella lista nascita. La pelle del bambino è molto delicata, quindi vanno acquistati solamente prodotti come bagnoschiuma e oli che non irritano la pelle e non contengono alcol o sostanze che la possono seccare, oppure allergeni che possono irritare la pelle e favorire le allergie. Utile anche l’idratante per il corpo (meglio olio di mandorle che non creme) e la forbicina per tagliare le unghie, con le punte arrotondate.
  5. Accessori. Nella lista nascita non dovete dimenticare di includere anche utili accessori come per esempio biberon, ciucci, e un porta ciuccio per poter evitare che si possa sporcare. Anche il termometro per neonati può essere molto utile per controllare la febbre senza doverlo svegliare. Senza dimenticare qualche gioco per il piccolo, come un pupazzo (sicuro, e da non lasciare in culla quando dorme), un carillon ed altri giochini.