Man mano che la tecnologia avanza, anche la casa si riempie di oggetti intelligenti in grado di facilitarci le attività quotidiane. Flessibilità e comfort, risparmio e controllo da remoto sono alcuni dei vantaggi che questi gadget portano.

Si parla di domotica da anni ma, in realtà, non è mai stata così raggiungibile ed accessibile come ora. Se questa scienza era, fino a qualche anno fa, confinata a costosi impianti che richiedevano modifiche strutturali all’abitazione e l’intervento di professionisti, oggi il pullulare di dispositivi smart rende possibile domotizzare la casa in maniera fai da te e con spese non troppo eccessive.

Ovviamente ci sono grosse differenze tra un sistema domotico integrato e le soluzioni fai da te. Tuttavia, come spiegato in questo utile approfondimento su cos’è la domotica, l’obiettivo è sempre lo stesso: migliorare la vita all’interno delle quattro mura.

Come già detto i prodotti connessi pensati appositamente per la casa aumentano sempre più: dai più utili ai più bizzarri, da quelli puramente funzionali a veri e propri elementi d’arredo. Tra questi, abbiamo selezionato 5 dispositivi di cui, probabilmente, non sai (ancora) di aver bisogno.

Amazon Echo Dot

Amazon Echo Dot è tra gli smart speaker più economici ed amati del momento. Piccolo, con un’estetica niente male ma, soprattutto, funzionale e versatile. Arrivato in Italia solo l’anno scorso, è un mini altoparlante WiFi, dotato di intelligenza artificiale. Quest’ultima si presenta come un assistente vocale (in questo caso Amazon Alexa), capace di interpretare il linguaggio ed interagire con gli uomini.

Potrai dunque chiedere all’assistente/speaker praticamente di tutto. Direttamente dal web, questo sarà in grado di fornirti le risposte più impensabili: aggiornamenti su meteo e traffico, curiosità e informazioni di ogni genere. In aggiunta, potrai chiedere di ascoltare radio o musica da servizi a pagamento come Spotify e Amazon Music, impostare promemoria/timer oppure gestire varie liste (spesa, cose da fare, ecc.). Echo Dot, come tutti gli smart speaker, è inoltre in grado di controllare altri dispositivi connessi (ammesso che siano compatibili con Alexa) e fungere da vera e propria interfaccia di controllo per la casa intelligente.

Pannelli LED Nanoleaf 

Si parla spesso di lampadine smart, lampadine apparentemente normali che, collegate al WiFi domestico, possono essere controllate da app su smartphone. Il vantaggio è quello di poterle accendere, spegnere, cambiare colore ed impostare scene predefinite anche da remoto oppure con la voce, se utilizzate in combinazione con uno smart speaker come il Dot appena visto. Con i pannelli LED Nanoleaf, la comodità di questa tipologia di prodotto viene affiancata dal design. Le luci diventano un vero e proprio elemento decorativo. Il set principale è costituito da 9 pannelli triangolari modulari, collegabili tra loro con degli appositi connettori. Tramite un nastro biadesivo è possibile disporli a piacimento sulla parete, realizzando le forme più svariate. Potrai creare vari giochi di luce (fino a 16 milioni di colori disponibili) e programmarne il funzionamento tramite app. Effetto WOW garantito.

Smart plug TP-Link HS100

Quante volte ti è capitato di uscire di casa e a metà strada chiederti se hai spento il ferro da stiro o qualsiasi altro elettrodomestico stavi utilizzando? Con una smart plug come TP-Link HS100, non dovrai più pensarci. Infatti, questi dispositivi permettono di controllare da app, e quindi da qualsiasi luogo ti trovi, qualsiasi apparecchio a cui sono collegati. Se ti stai chiedendo come funziona, si tratta di una presa da inserire tra l’attacco a parete e l’elettrodomestico che vuoi “domotizzare” in grado di collegarsi in maniera wireless alla rete internet di casa. Con l’app, potrai gestire in tempo reale o programmare l’accensione e lo spegnimento di tale elettrodomestico oppure impostare dei timer. Essendo compatibile con Alexa e Google Home (altro smart speaker presente in Italia), è anche possibile controllarlo con la voce. Come si può immaginare, l’utilizzo di un gadget come questo, ovviamente, non porta solo comfort ma anche risparmio energetico.

Broadlink RM PRO +

Con un uno scopo molto simile a quello della presa intelligente, Broadlink è un telecomando universale a infrarossi e radiofrequenza, dotato di connettività WiFi e controllabile da smartphone, tramite app. Si tratta di uno dei dispositivi più versatili da possedere in casa. Infatti, riesce a replicare i comandi di qualsiasi telecomando e sostituirlo totalmente. Permette, quindi, di controllare prodotti come condizionatori, TV, ventilatori e console da remoto dal proprio telefono oppure con la voce, grazie all’utilizzo di uno smart speaker da associare via WiFi allo stesso Broadlink.

iRobot Braava Jet M6

Era il 2002 quando nacque il primo Roomba di iRobot, una vera e propria icona del settore dei robot aspirapolvere. Da allora, sempre più aziende hanno lavorato su diverse proposte intelligenti per rendere le pulizie di casa un compito meno faticoso. Se i robot aspirapolvere sono ormai abbastanza comuni, i robot lavapavimenti rappresentano per molti ancora per un prodotto da scoprire. La stessa iRobot offre diversi modelli sul mercato tra cui il top di gamma lanciato solo pochi mesi fa, il Braava Jet M6. Questo robot offre due tipi di lavaggio (a secco o ad acqua), è totalmente gestibile da app, e quindi anche da remoto, ed è programmabile a piacimento. Inoltre, è in grado di eseguire una mappatura intelligente della casa, in maniera tale da ottimizzare il proprio lavoro. Senza dubbio, un vero concentrato di tecnologia.