Individuare con esattezza chi sia il tuo lettore è un passo molto importante per poter sempre produrre contenuti di valore in linea con le aspettative e le esigenze del tuo target.

Ma in che modo possiamo scoprire con precisione chi sono i nostri lettori?

Per raggiungere questo obiettivo ci viene in aiuto un tool molto potente: Google Analytics.

In questo articolo vedremo quindi cosa è esattamente Google Analytics e in che modo puoi utilizzare questo strumento per scoprire chi siano i tuoi lettori.

Cosa è Google Analytics

Google Analytics è un tool gratuito messo a disposizione proprio da Google e che serve per monitorare dettagliatamente tutto il traffico verso il tuo sito web.

Dopo aver implementato il codice di Analytics sul tuo blog o sul tuo sito, questo tool inizierà una scansione costante del traffico in entrata in uscita, riportando tutti i dati in grafici e tabelle piuttosto intuitivi da leggere.

Attraverso Google Analytics puoi quindi scoprire ad esempio quante persone visitano il tuo sito, da dove arrivano, quanto tempo rimangono, quali percorsi effettuano all’interno delle pagine del sito.

Una feature molto interessante è proprio quello che riguarda l’analisi del pubblico.

Attraverso questa funzione puoi andare a creare un identikit realistico e molto dettagliato del tuo lettore tipo a partire dall’età, il sesso, la sua posizione, i suoi interessi, in che modo si connette a internet.

Vediamo allora più da vicino tutte queste voci che si possono trovare su Google Analytics.

Individuare il tuo lettore con Google Analytics: l’analisi del pubblico

L’analisi del pubblico è uno step molto importante per la crescita del tuo sito web.

Grazie a questa funzione, non solo ti sarà chiaro chi è il tuo lettore ideale ma potrai anche utilizzare i dati per creare segmenti, fare remarketing o effettuare degli A/B test.

Ovviamente, non devi prendere i dati solo singolarmente ma unirli tra loro anche attraverso le numerose funzioni di Google Analytics in modo da avere una panoramica più completa possibile.

Vediamo quindi quali sono i dati che puoi estrapolare dall’analisi del pubblico.

Dati demografici

Uno dei primi dati significativi che puoi estrarre da Google Analytics sono i dati demografici.

Attraverso la panoramica puoi avere una visione d’insieme dell’età e del sesso dei tuoi lettori suddivisi in percentuale. In questo modo puoi valutare sia se il linguaggio e la comunicazione che utilizzi sono adeguati al target di riferimento, sia per avere una conferma del fatto che ti stai rivolgendo al giusto pubblico.

Nelle categorie “età” e “sesso”, invece, puoi monitorare l’andamento del tuo traffico diviso proprio secondo questi parametri. Se hai impostato degli obiettivi, in queste sezioni puoi controllare quale fascia di età e quale sesso converte meglio.

Interessi

Le persone che ti seguono a cos’altro sono interessate?

Puoi scoprirlo proprio nella sezione “Interessi”, dove puoi monitorare la panoramica oppure monitorare più nel dettaglio il comportamento degli utenti sul tuo sito web proprio a partire dai suoi interessi.

Dati geografici

Attraverso i dati geografici puoi monitorare altri 2 aspetti molto importanti: la lingua preferita e la località in cui si trovano.

Attraverso l’importazione dei dati geografici puoi quindi associare gli ID geografici ad aree personalizzate in modo da allineare i dati alle esigenze del tuo business.

Ricorda comunque che le località basate sull’IP sono sempre molto indicative. Ciononostante sono molto attendibili per avere una panoramica generale della provenienze del tuo pubblico.

Tecnologia

Nella tab “Tecnologia” puoi analizzare i tuoi lettori in base al browser, l’OS utilizzato e anche con quale fornitore stanno effettuando l’accesso a internet.

Con questi dati puoi dirottare il traffico anche su landing page personalizzate, facendo ad esempio vedere una pagina ai dispositivi Android e una diversa ai dispositivi iOs.

Dispositivo mobile

L’ultimo parametro importante per terminare l’identikit del tuo lettore-tipo è la scelta di dispositivo che utilizza, non solo suddiviso tra mobile, desktop o browser ma anche in base alla marca e al modelli utilizzato.

Conclusioni

Grazie all’analisi del pubblico potrai scoprire nel dettaglio chi è il tuo lettore, dove vive, cosa ama e molte altre caratteristiche che ti permetteranno di proporgli sempre contenuti in linea con le sue esigenze e i suoi interessi.

Ma la funzione dell’analisi del pubblico che abbiamo esaminato è solo una delle presenti all’interno del tool di Google Analytics. Per scoprire come installarlo e utilizzarlo al meglio per analizzare il tuo traffico, ti consiglio di leggere questa guida completa a Google Analytics.

Adesso non ti resta quindi che installare il codice di tracciamento di Google Analytics sul tuo sito web, impostare gli obiettivi e leggere tutti i dati che ti vengono restituiti per far volare il tuo sito web ancora più in alto!