73

La riscossa delle spille vintage è cominciata, infatti se ne trovano di tutti i tipi e disseminate su borse, scarpe, giacche, cinture e così via. L’importante è non indossarle nella maniera ordinaria ma utilizzarle in maniera del tutto inusuale.

Quali possono essere alcuni “posti” inusuali? I risvolti delle giacche, sullo zaino, sul cappello, sulla sciarpa, ecco alcune idee per sbizzarrirsi. Le spille sono spesso utilizzate come gioielli, ma anche con tono più ironico e irriverente per trasmettere un messaggio.

Tanti sono gli stilisti che le hanno immesse nuovamente sulle passerelle, da Christian Lacroix a Mango, da Fiorucci a Delfina Delettrez, quindi perché non imitarli con delle spille personalizzate (su Professional Pins ne trovi a bizzeffe)?

Altri modi per indossare una spilla in maniera inusuale?

Appunta una spilla per rendere chic il cappello o la cuffia di lana, rendi elegante una gonna adornandola sull’orlo, o una cinta. Una preziosa spilla cattura l’attenzione se utilizzata in contrasto con capi di abbigliamento semplici e lineari.

Sui capelli? Perché no? Vedrai che non potrai più farne a meno e per passione inizierai a collezionarne una dopo l’altra. Perché ogni spilla può arricchire lo stile in maniera differente.

Tra simboli, messaggi ironici e carattere elegante, è possibile scegliere tra tante varianti. Spille gioiello bellissime, dal formato XXL, brillantissime e arricchite di gemme, veri e propri accessori di bigiotteria, che possono donare un tocco in più all’intero outfit.

Attenzione però non è così facile indossarle… vediamo alcune soluzioni cool.

Le spille gioiello sono ideali sul petto, nella posizione classica, ma applicandone più di una potrete ottenere un effetto più accattivante. Scegli di abbinare spille colorate e glitterate, in modo che risaltino sul look generale.

Questa tipologia di spille è ideale se abbinata a capi di abbigliamento puliti e sobri, come una camicia bianca, ma anche una giacca in denim, ottime applicate su un tubino bon ton.

Ovviamente, se scegli di abbinare una spilla eccentrica a un capo sobrio, è essa stessa un gioiello, il consiglio è quello di evitare ulteriori accessori troppo “ingombranti” da punto di vista visivo.

Dunque… elimina collane, orecchini, braccialetti e anelli, soprattutto se oversize!

Le spille gioiello sono ideali anche se applicate in vita o sulle tasche, sempre per impreziosire un abito troppo classico. Un suggerimento? Accosta all’abitino bon ton una spilla baroccheggiante, co temi animalier o floreali.

Questo suggerimento vale anche per svecchiare un cappotto, quindi, applica una spilla sulla tasca, vedrai come subito il capo cambia aspetto. Anche lo scollo è un ottimo supporto per una spilla d’effetto.

Indossa una camicia bianca, abbottonala fono al colletto e appunta una spilla giusto al centro per unire i lembi di stoffa e per ottenere un effetto davvero originale e senza tempo.

L’utilizzo delle spille risale ai tempi molto antichi, quando ancora non avevano una funzione decorativa, ma erano usate principalmente per unire i lembi di stoffa ed erano un elemento funzionale nella struttura dei capi di abbigliamento grechi e romani.

Infatti, venivano prevalentemente indossante dalle nobildonne. Dal periodo bizantino le spille iniziarono a essere utilizzate in maniera decorativa e furono indossate in occasioni speciali.

Nel corso dei secoli le spille acquisirono diversi significati e trovarono il loro successo con l’utilizzo da parte delle famose dive del cinema. Memorabile è la spilla di Bulgari che fu indossata da Elizabeth Taylor, oppure quella che decorava il foulard di Sophia Loren nel film “La mia casa è piena di specchi”.

Ecco due esempi di spille che hanno segnato la storia dell’abbigliamento. Nel tempo questo accessorio si è rivelato estremamente versatile, utilizzabile per arricchire gli abiti da sera, ma anche per comunicare dei messaggi, sia dal punto di vista sociale che dal punto di vista pubblicitario.