Investigazioni aziendali_800x533

Gestire un’azienda non è sempre facile e gli imprenditori lo sanno bene. Si tratta di un compito particolarmente arduo, però, quando si tratta di gestire un’azienda dove si sospetta che alcuni dipendenti siano fraudolenti e poco onesti. Si pensi al caso di un datore di lavoro che sospetta che i dipendenti stiano a casa dal lavoro senza reale necessità, o che usufruiscano dei permessi – come i permessi per la Legge 104 – senza che ne abbiano davvero bisogno. In questi casi, però, non è facile per il datore di lavoro poter effettivamente inchiodare un dipendente alla sua responsabilità ed avere le prove dei suoi sospetti. In questo caso, un’agenzia di investigatori privati esperti può tornare davvero molto comoda.
Gli investigatori privati si occupano di indagare, sempre nei limiti previsti della legge, sui comportamenti dei lavoratori per scoprire e per portare all’attenzione del datore di lavoro frodi, truffe ed abuso dei permessi.

I vantaggi del rivolgersi ad un’agenzia di investigazioni non sono certo pochi. Grazie a questo investimento il datore di lavoro può mettere la parola fine su comportamenti fraudolenti da parte dei lavoratori, che minano il rapporto di fiducia con il datore di lavoro e che comportano una perdita economica non indifferente. Non solo: in questo modo migliora tutta l’efficienza aziendale, anche gli altri lavoratori noteranno la presa di posizione da parte del datore di lavoro e si asterranno dall’effettuare comportamenti poco onesti, che si tratti di non lavorare durante le trasferte o di sfruttare in modo indebito i permessi del lavoro.
Va da sé l’importanza di rivolgersi esclusivamente ad agenzie investigative specializzate nell’operare in contesti di impresa, piccola o grande che sia, vista la delicatezza e l’importanza delle indagini che sono chiamate a svolgere.
Un esempio di agenzia investigativa specializzata in investigazioni aziendali è l’agenzia D’Angelo Detective, che opera sin dal 1959 specializzandosi proprio in tale branca delle investigazioni.
Imprescindibile avere know how in management aziendale, processi aziendali, struttura di reti commerciali ed in altre strategiche macro aree per operare correttamente e con successo.

Cosa dice la giurisprudenza sugli investigatori privati

I controlli che le agenzie investigative effettuano sui lavoratori sono efficaci ed efficienti perché si tratta di esperti che hanno tutti gli strumenti a disposizione per fare bene il loro lavoro, con mezzi sempre conformi alle normative.
Le prove che gli investigatori raccolgono potranno poi giustificare eventuali sanzioni disciplinari, fino al licenziamento per giusta causa, nei confronti del lavoratore infedele. Inoltre anche la giurisprudenza ha riconosciuto che l’operare degli investigatori è lecito con il solo limite di non poter intromettersi nell’abitazione privata dell’interessato.
La Cassazione di recente ha sostenuto che l’azienda può ricorrere agli investigatori privati per prevenire la commissione di illeciti, quindi se il datore di lavoro ha il sospetto che i dipendenti stiano facendo i furbi può decidere di rivolgersi ad un’agenzia di investigatori esperti.
In linea di massima, la giurisprudenza sostiene che il datore di lavoro ha diritto di fruire del lavoro degli agenti purché queste siano sempre occasionali, quindi non può ‘assoldare’ un’agenzia che controlli sistematicamente i lavoratori.
Inoltre l’investigazione deve sempre svolgersi nel rispetto delle garanzie di libertà del lavoratore. Con queste premesse, insomma, il datore di lavoro può tranquillamente decidere di compiere tutte le investigazioni che ritiene necessarie in ordine a tutelare la sua attività dalla presenza di lavoratori che abusino della sua fiducia, con tutti i vantaggi che ne conseguono in ordine al miglioramento della qualità del lavoro in azienda e del clima generale.