Qualunque azienda o professionista che offra servizi e consulenze di digital marketing ha ormai identificato nei social network uno dei canali principali per implementare le proprie strategie. Tutti i social, ormai, hanno puntato l’attenzione sui video: questi ultimi, infatti, sono molto amati dal pubblico, perché sono divertenti da vedere e in grado di trasmettere messaggi molto più amplificati rispetto a dei semplici testi o foto. Se hai sottovalutato l’importanza dei video per i social, ti basti sapere che i loro numeri aumentano giorno per giorno: ad esempio, le visualizzazioni dei video su Youtube sono aumentate di quasi il triplo negli ultimi 2 anni, e i video di Facebook e di Instagram ricevono 10 volte più commenti rispetto ad un post normale. Pertanto, se vuoi creare dei video efficaci e conquistare il tuo pubblico, continua a leggere per conoscere alcuni trucchi utili per creare dei video accattivanti per i tuoi social.

Crea video brevi e di qualità

Il primo segreto per creare dei video accattivanti per i social è quello di condividere dei video corti e utili. Gli utenti dei social network, ormai, sono abituati a visualizzare video brevi, come quelli di 1 minuto di Instagram, e amano questa tipologia di video, perché in pochi minuti comunicano subito il loro obiettivo, senza far perdere all’utente troppo tempo. Queste caratteristiche possono essere utilizzate per qualsiasi tipologia di video che vuoi creare, sia per i tuoi social che per il tuo sito: le persone oggi non hanno molto tempo, e per questo preferiscono visualizzare video brevi direttamente dal loro smartphone, magari mentre aspettano il bus o stanno pranzando. L’ideale, quindi, è creare dei video lunghi non più di qualche minuto e pratici, che vadano subito al dunque e spieghino all’utente che li guarderà come deve utilizzare un determinato prodotto o quali sono i problemi concreti che il tuo servizio lo aiuterà a risolvere.

Tieni a mente la regola dei primi 10 secondi

I primi 10 secondi di un video sono la sua parte più importante, perché sono loro a far decidere all’utente se continuare nella sua visualizzazione oppure interromperla e passare ad altro. Generalmente, infatti, almeno un terzo del pubblico tende ad abbandonare un video dopo averne visualizzato i primi secondi, passando subito ad un altro. I primi 10 secondi di apertura di un video devono catturare subito l’attenzione, pertanto devono essere accattivanti e andare dritti all’obiettivo, mostrando qualcosa di interessante che tenga il tuo pubblico incollato al video anche per i minuti rimanenti. L’ideale potrebbe essere iniziare il video utilizzando una frase ad effetto, facendo una domanda che scuota subito il pubblico, oppure raccontando una storia per creare subito una connessione istantanea con l’utente.

Inserisci i sottotitoli

Non fare l’errore di dimenticare di inserire i sottotitoli nel tuo video: quasi tutti i video che vengono riprodotti automaticamente sui social o sui siti web vengono visualizzati senza audio, perché vengono visti per lo più in contesti dove non è consentito attivare i suoni (come, ad esempio, sui mezzi pubblici o in pausa al lavoro). Pertanto, ricordati sempre di inserire i sottotitoli al tuo video, e se possibile di aggiungerli anche in inglese, di modo che possano raggiungere una fascia pubblico ancora più ampia.

Non inserire link a video di Youtube

L’ultimo consiglio che ti diamo per pubblicare dei video di successo sui tuoi social, in particolare su Facebook e Instagram, è quello di creare dei video direttamente su queste piattaforme e di non inserire dei semplici link a video su Youtube. Inserire dei link a video presenti su altri social, infatti, scoraggia l’utente dal visualizzarli, perché è costretto a lasciare il social in cui si trova per accedere a Youtube. Invece, i video caricati direttamente su Facebook e Instagram vengono riprodotti automaticamente e quindi coinvolgono sin da subito l’utente, che non smetterà di visualizzare il video sino al suo termine. Recenti studi, infatti, hanno confermato come i video che vengono caricati direttamente su Facebook ricevono oltre il 400% in più di condivisioni ed il 100% in più di commenti rispetto ai video linkati.