caffè

Emblema di eleganza e stile, le unghie a mandorla erano di moda negli anni ‘50, considerate un vero e proprio strumento di seduzione e sensualità. Questa particolare nail art dona alle mani una forma ben slanciata con quel pizzico di audacia che a volte fa la differenza, soprattutto in quelle occasioni particolari in cui le unghie di certo non passano inosservate: provate ad esempio ad immaginarvi a sorseggiare un calice di vino con un partner… le vostre unghie sapranno di certo attirare la sua attenzione.

Non esiste un colore particolare, tutti vanno bene purché non siano mai eccessivi con riferimento all’occasione e all’evento. Bisogna sempre ricordare poi che è necessario garantire l’armonia cromatica fra le unghie, il make up e l’abbigliamento. In alcune occasioni, ad esempio, non c’è niente di più elegante del “nude” mentre in altre situazioni potreste anche spingervi ad un rosso accesso o una bella tonalità di bordeaux. In estate si può addirittura osare con il giallo, il verde pastello e l’azzurro.

Se invece ci si riferisce alla quotidianità, soprattutto nel caso di donne in carriera, non c’è niente di meglio che fare delle unghie a mandorla nude con french bianca come consigliato, ad esempio, da questo articolo di approfondimento.

Non è semplicissimo riuscire a dare questa particolare forma alle unghie ed in genere la maggior parte delle donne preferisce rivolgersi a delle nail artist o centri estetici con grande esperienza per un risultato perfetto. C’è anche chi si fa applicare delle finte unghie per ottenere questo effetto per un’occasione particolare e poi rimuoverle successivamente, ed ancora chi preferisce unire a questa forma la particolarità del gel o dello smalto semipermanente.

Riuscire a fare le unghie a mandorla a casa, come già detto, non è facile ma alcune donne vogliono comunque provarci: ecco dunque alcuni consigli per riuscire in questa missione. La prima cosa da fare è dedicarsi alla cura delle mani e delle unghie. Stiamo parlando di quelle attenzioni basilari senza le quali qualunque forma di nail art perderebbe il suo fascino.

Dunque via libera alla crema per le mani, per rendere la pelle ben morbida e idratata, con un riflesso di benessere che riguarderà anche le unghie. Potete usare anche un buon olio naturale come quello di mandorla, ne bastano poche gocce ogni sera per far scomparire letteralmente rossore e screpolature.

Non dimenticate ovviamente le cuticole applicando prodotti per ammorbidirle e poi provvedere alla loro rimozione seguendo uno dei tanti tutorial disponibili in rete. Infine potrete passare alla lima ed in questo step vi servirà solo un buon occhio, un po’ di manualità con questo attrezzo e un pizzico di fantasia.

Dovrete limare i lati fino a dare la forma desiderata all’unghia e poi replicarla in modo preciso sulle altre dita, ritornando indietro se è il caso per eliminare qualche imperfezione o sbavatura o sistemare qualche dettaglio per rendere tutte e dieci le unghie identiche. Non vi resta che passare allo smalto, gel, o semipermanente, in base ai vostri gusti.